Domenica
16:48:25
Luglio
17 2022

Scuola. Approvato il Piano di Diritto allo Studio, il Comune di Milano stanzia 17,5 milioni di euro

View 624

word 513 read time 2 minutes, 33 Seconds

Milano - Trasporto scolastico, sostegno agli alunni con disabilità, contributi alle scuole per attività e progetti, interventi per ridurre la dispersione scolastica e contributi alle famiglie per l’acquisto dei testi della scuola primaria: sono le azioni contenute nel Piano di diritto allo studio approvato in questi giorni dalla Giunta, che prevede per l’anno 2022/2023 uno stanziamento di 17,5 milioni di euro, circa 1,4 milioni in più dello scorso anno.

“Frequentare la scuola, superare eventuali disuguaglianze e disparità, avere la possibilità di studiare anche in contesti difficili: anche il Comune di Milano contribuisce a sostenere il diritto allo studio in tutta la città - sottolinea la Vicesindaco e assessora all’Istruzione Anna Scavuzzo -. E anche quest’anno abbiamo lavorato molto con i Dirigenti scolastici, le famiglie, l’Ufficio scolastico regionale e territoriale, gli enti del Terzo settore accreditati e tutte le associazioni con le quali è possibile costruire un’offerta qualificata di progetti, azioni e servizi. Abbiamo incrementato la dotazione del fondo a disposizione per il prossimo anno scolastico soprattutto per andare incontro a una crescente richiesta di supporto a bambini, bambine, ragazzi e ragazze con disabilità: sono infatti aumentati i casi e le certificazioni, come già registrato nei mesi scorsi nell’ambito dei nostri servizi educativi. Un fenomeno che avrà bisogno di riflessioni e di un lavoro corale di tutta la comunità insieme a quella educativa e scolastica, per continuare a dare risposte adeguate”.

È infatti proprio per gli interventi di integrazione scolastica e successo formativo degli alunni e delle alunne con disabilità che il Piano per il diritto allo Studio prevede l’investimento più consistente: si passa dai 12,3 milioni di euro dello scorso anno ai circa 14,3 milioni di euro per il 2022/2023 da erogare per l’assistenza educativa degli alunni e delle alunne delle scuole dell’infanzia, primaria, secondarie di primo grado, sia statali che paritarie. Confermato anche quest’anno il sistema di accreditamento degli enti del Terzo settore, che ha selezionato un elenco di 23 soggetti.

Nel corso dell'anno scolastico 2021/2022, i fondi stanziati dal Comune di Milano hanno permesso di assistere 4.354 alunni e alunne con disabilità.

Per il trasporto dei minori con disabilità, è previsto poi un ulteriore stanziamento di 125mila euro, che si somma alla quota di 1,3 milioni di euro in capo alle Politiche sociali.

Confermato anche il finanziamento per il trasporto scolastico dedicato agli alunni e alle alunne della scuola primaria e secondaria di primo grado residenti a Milano e che sono iscritti a scuole di bacino che distano più di due chilometri da casa o che non sono coperti dalla rete di trasporto pubblico, in capo al settore Mobilità.

Alle 75 autonomie scolastiche presenti in città saranno poi assegnati, a seconda del numero di iscritti, oltre 710mila euro da utilizzare per le funzioni miste del personale Ausiliario tecnico amministrativo (Ata) e per spese di cancelleria e ufficio.

Confermati, infine, i fondi per l’acquisto di libri di testo della scuola primaria attraverso cedole librarie per 2,2 milioni di euro, e quelli per supportare il progetto ‘Scuola della seconda opportunità’.

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Scuola. ...i di euro
from: ladysilvia
by: MilanoFoodLab